Lionello Lai (Cormorano Service): “Ecco perché e come conservare i materiali di pregio”

By 5 Marzo 2021Interviste

Oggi abbiamo il piacere di confrontarci con Lionello Lai, titolare di Cormorano Service: “A ogni materiale il suo trattamento specifico, rispettoso delle caratteristiche delle pietre”.

Ogni nostro materiale ci trasmette qualcosa di unico, ogni venatura è irripetibile ma dev’essere conservata. Lionello Lai, titolare della Cormorano Service, si occupa di tutelare la bellezza del marmo, del travertino, del granito, della pietra calcarea, del cotto. Dove noi mettiamo la pietra lui provvede al suo trattamento, con prodotti, personale, strumenti e tecniche di pulizia specifiche. Ci siamo confrontati con lui.

Ho conosciuto Alberto Riccarelli in un cantiere nel quale l’azienda aveva fornito il materiale” ci racconta. “A quanto pare la pietra, costosa e molto pregevole, era stata deturpata perché trattata in modo erroneo e, del tutto, sconsiderato. Quando andai a vedere, chiamato da Alberto, mi sembrò fin fa subito un caso molto difficile: il danno prodotto dall’imperizia degli altri trattatori era ingente. In soli tre giorni abbiamo risolto. Dobbiamo aver chiaro che i materiali hanno precise caratteristiche di cui dobbiamo avere rispetto estremo. Sono le loro caratteristiche a orientare il trattamento, mai viceversa. In quel caso – aggiunge – si trattava di una pietra molto porosa, trattata in modo completamente sbagliato: avevano anche causato delle macchie! Cormorano Service è intervenuta. Ammetto che non è stato facile ma siamo riusciti a salvare la bellezza di quel materiale eccezionale che Travertini & Pietre fornisce. Da quell’intervento risolutivo è nata una proficua collaborazione tra noi e l’azienda di Vaiano. Il nostro lavoro va di pari passo a quello di Travertini & Pietre”.

Il consiglio: programmare fin da subito un piano di trattamento e conservazione

Anche quell’episodio dimostra come Lionello sia un vero e proprio specialista nel trattamento dei materiali pregiati. “Ogni pietra è frutto di un particolare processo fisico e chimico e necessita quindi un trattamento che non può essere standardizzato.

L’esempio del cotto è emblematico: se trattato a dovere quando viene posato non necessita di particolari interventi successivamente. Consiglio per questo a coloro che intendono realizzare un progetto di design firmato Travertini & Pietre di programmare quanto prima un piano di trattamento volto a conservare ed esaltare le proprietà della pietra” conclude Lionello Lai.

Rivolgersi infatti a professionisti qualificati permette di conservare al meglio, a seconda delle caratteristiche e dell’utilizzo, il materiale di pregio risparmiando (come abbiamo ricordato spesso). Tra i trattamenti consigliati, che possono iniziare anche con la stessa messa in posa ci sono quelli idro e oleorepellenti e antimacchia, indicati per le pietre porose che rischiano di assorbire acqua o sporco e utilizzati nei bagni o nelle nostre cucine.

Lorenzo Somigli

Author Lorenzo Somigli

Giornalista, copywriter, ufficio stampa, social media manager. Innamorato della parola. Mai smettere di comunicare!

More posts by Lorenzo Somigli

Leave a Reply